Home Page       Curiosity       Stazione       Radioascolto       Stazione Meteo       Rad. Maritt.       Altro ancora...

 

 

4^ parte - La bussola da rilevamento

 

La bussola è probabilmente il più antico strumento usato nella navigazione. Nell'undicesimo secolo, nel Mediterraneo,  Amalfi già usava con familiarità questo oggetto dimostrando di conoscere i principi e le proprietà del campo magnetico anche se inizialmente l'unico punto cardinale di riferimento era il Nord (in navigazione facevano riferimento agli astri, ben noti sin dall'antichità).

 

      

 

Mentre per le navi vengono installate due bussole (la bussola normale e la bussola di rotta), nelle piccole imbarcazioni è presente quasi sempre una sola bussola magnetica di governo  posta in pozzetto davanti al timone (chiesuola). Proprio per questo motivo (ma non solo...) è indispensabile avere nella propria "borsa di navigazione" una bussola da rilevamento.

La caratteristica principale della bussola da rilevamento è anche la più ovvia: quella di permettere un rilevamento bussola in qualsiasi punto dell'imbarcazione ovviamente prestando sempre particolare attenzione alla deviazione magnetica (la deviazione magnetica, sostanzialmente, è la differenza angolare tra il Nord magnetico ed il Nord bussola. Questo fenomeno è determinato dalle masse metalliche  di bordo o dalle interferenze magnetiche causate da oggetto e/o strumenti posti nelle vicinanze. Ovviamente non mi dilungo su questo argomento... non è lo scopo di queste pagine...).

Tra i numerosi modelli di bussole da rilevamento presenti sul mercato segnalo il modello IRIS 50 della Plastimo. Bussola che rispetta le direttive SOLAS MED (Marine Equipment Directive)  96/98.

 

 

La piccola bussola con la particolare caratteristica della fotoluminescenza

 

Le caratteristiche principali sono anche le più importanti dal punto di vista nautico: impermeabile, con una protezione in gomma antiscivolo utile sia in caso di urto sia per l'uso con i guanti. E' leggera e può essere utilizzata sia come bussola da rilevamento (grazie al prisma) sia come normale bussola. Non necessità di pile per l'illuminazione notturna in quanto ha la caratteristica di essere fotoluminescente. La sua risoluzione è di 1° con un campo visivo di 22°. Il solito cordino permette un facile uso.

 

5^ parte: La mia biblioteca del mare